Prezzi ancora in salita nei prossimi mesi. Dopo la ripresa dell’inflazione, proseguita ad agosto sulla spinta dei costi dell’energia, a certificare l’attesa di nuovi rincari è l’Istat.

Rincari per le famiglie, le stime dell’Istat

L’ISTAT Istituto di statistica – nella Nota mensile sull’andamento dell’economia italiana – ha di recente indicato aumenti per i prossimi mesi, con il rischio per i consumatori di veder aumentare vendite e bollette. A far discutere sono per l’appunto le prime stime: la “stangata d’autunno” potrebbe pesare fino a 1.500 euro in più a nucleo familiare.

Il rischio è che l’impatto sulle famiglie e sulle imprese si faccia sentire ancora più forte, a partire proprio dai costi dell’energia e in generale dai costi delle principali materie prime, riflettendosi a cascata sui prezzi delle vendite e delle bollette per i consumatori, della produzione e dell’import per l’industria.

E le imprese?

Lato imprese infatti, Confindustria ha di recente chiesto al governo un intervento per mitigare il problema sul fronte delle materie prime. a

Aumenti che riguarderanno anche le industrie di un rialzo su import e produzione.

L’assistenza di Assoutenti Emilia Romagna con Cambiapasso

In Assoutenti abbiamo deciso di “cambiare passo”. Lo facciamo innanzitutto pubblicando sulla nostra testata articoli di approfondimento che possono aiutare le persone a inquadrare correttamente la propria situazione. Offriamo consulti gratuiti agli iscritti e, quando è possibile e utile, redigiamo e inviamo reclami e conciliazioni.

Per entrare in contatto con noi puoi usare il form a fondo pagina o scriverci a sportello@cambiapasso.it

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2020

 

    Hai bisogno del nostro aiuto? Contattaci!